CBT e WNBA: un legame indissolubile edizione dopo edizione

Anche se l’interesse maggiore ruota intorno ai nomi delle squadre maschili, il College Basketball Tour ha ospitato grandi nomi anche del panorama femminile. Scopriamo insieme le stelle che oggi brillano nella WNBA e e che abbiamo potuto ammirare nelle varie edizioni del CBT.

1. Oregon State
Nel 2015 le Beavers sono state le nostre ospiti speciali. Nella stagione 2015-2016 sono arrivate addirittura fino alle F4! A Civitanova Marche si sono messe in evidenza soprattutto Sydney Wiese, Ruth Hambling e Jamie Weisner. Sydney e Ruth sono state scelte al primo turno rispettivamente dalle LA Sparks e dalle Dallas Wings per poi giocare anche in Australia.

2. Uconn Huskies
Le Huskies di Geno Auriemma non hanno bisogno di presentazioni: 11 titoli per loro e una lunga fila di grandi giocatrici che hanno reso la WNBA sempre più popolare ed importante. Nel 2018 il roster contava su giocatrici fortissime e quella sconfitta in semifinale contro Notre Dame brucia ancora. Ma noi non possiamo che affermare di aver avuto il privilegio di poter ammirare dal vivo queste campionesse che hanno fatto la storia del college basketball e che hanno impreziosito i roster della WBNA.
Gabby Williams e Lou Samuelson, amiche inseparabili, sono finite alle Chicago Sky; le due si sono però dovute separare da Kia Nurse che ha scelto la casacca delle New York Liberty insieme a Megan Walker; Azura Stevenson alle Dallas Wings e infine Napheesa Collier e Crystal Dangerfield alle Minnesota Lynx.

UConn nel 2018
Lou Samuelson premiata come MVP

3. Notre Dame
Ultime in ordine cronologico, ecco le Irish di coach McGaff. Sono arrivate in Italia come detentrici del titolo NCAA proprio ai danni di UConn. Tra i nomi delle ragazze, spicca sicuramente quello di Arike Ogunbowale, oggi in forza alle Dallas Wings. Ma non c’era solo lei a Roma! Jackie Young (Las Vegas Aces), Jessica Shepard (Minnesota Lynx), Brianna Turner (Phoenix Mercury) e Marina Manbrey (LA Sparks) completavano quello che è stato un roster di grande successo e che ha sfiorato il bis nella partita finale del 2019.