CBT Siena: un’opportunità per tornare a respirare il grande basket

Si è svolta oggi, nell’Aula Magna storica del Rettorato dell’università di Siena la conferenza stampa di presentazione delle tre tappe senesi del College BasketBall Tour 2019. 
Siena CBT

Di fronte ad una nutrita presenza di media specializzati del settore è stato coach Paolo Moretti, organizzatore della tappa di Siena del CBT, a fare gli onori di casa: “Ringrazio le istituzioni che hanno deciso di supportare la nostra idea – ha esordito il coach – in particolare l’Università di Siena che ci ospita qua oggi, la Polisportiva Mens Sana 1871 che invece ci concede l’utilizzo del PalaEstra per le tre partite, oltre al Comune di Siena, al Coni, alla Fip, all’Università per Stranieri di Siena ed al Panathlon che hanno accolto la nostra richiesta di patrocinare l’evento. Credo che sia un’occasione speciale per vedere dal vivo tre squadre di College molto importanti, che affronteranno una selezione di giocatori senesi e free agent internazionali, che abbiamo voluto genericamente chiamare Siena Summer Team. Sappiamo che le date del 15 e del 17 agosto a Siena sono abbastanza proibitive per gli impegni palieschi, speriamo che per il 20 ci possa essere anche una bella cornice di pubblico al PalaEstra.” 

L’Università di Siena è stata tra i partner organizzativi principali dell’evento, non solo ospitando la conferenza, ma anche attraverso altre collaborazioni: “Siamo attivi da diversi anni sullo sport coniugando il settore accademico con la pratica sportiva – ammette il Professor Saverio Battente, in rappresentanza del Magnifico Rettore, Francesco Frati – Siena è stata tra i primi atenei ad aderire a progetti sportivi, sia di formazione attraverso il Corso in Operatore di Società Sportive, sia di pratica con la squadra degli Springtails del Cus Siena che partecipa al campionato di Promozione. Non poteva esserci occasione migliore di questa per suggellare questo binomio che essere al fianco di questa iniziativa che coinvolge i College Americani, emblema di formazione e sport.” 

Una rassegna che consentirà a tanti appassionati di Siena di tornare a respirare aria di grande basket laddove fino a qualche anno fa si disputavano le massime competizioni continentali. 

“Siamo felici di poter ospitare al PalaEstra questo evento – commenta Gianluca Marzucchi, Direttore Sportivo della Polisportiva Mens Sana 1871 – sia per il prestigio delle tre partite, sia perchè il connubio con le Università americane si sposa perfettamente con uno dei principi della nostra società, ovvero quello di promuovere lo sport a tutti i livelli.” 

Presenti alla conferenza anche il Delegato Coni di Siena Paolo Ridolfi e il Presidente del Panathlon Paolo Cocchia: “Con piacere abbiamo concesso il patrocinio a questa iniziativa – afferma Ridolfi – credo che sia importante in un momento del genere portare a Siena un evento di questa portata. Si tratta di un’occasione importante non solo per assaporare basket, ma anche per fare squadra tra coloro che nella nostra città hanno veramente a cuore la pallacanestro.” 

Il Panathlon è un club service che si occupa di sport, ed ha tra i propri obiettivi quello di promuovere certi valori come il fair play e la crescita a livello umano oltre che sportivo – conclude il Presidente del Panathlon Siena Paolo Cocchia – Quale occasione migliore poteva esserci per poter promuovere i nostri valori, di un’iniziativa che vede coinvolte le Università americane, dove tradizionalmente si curano molto gli aspetti legati allo studio, alla disciplina e all’etica di lavoro. Siamo felici di essere tra i patrocinanti, e sono personalmente contento di tornare a vedere un bello spettacolo di basket al PalaEstra.”